Muscolo di grano con carciofi e habanero orange

IMG_2479

Del “muscolo di grano” ho già parlato qui, non mi dilungherò molto quindi se non aggiungendo che adesso si trova anche alla Coop (I love COOP).

Quella di cui vi parlo oggi è sicuramente la maniera migliore in cui lo ho preparato:

1 confezione di “straccetti” di muscolo di grano

4 carciofi spinosi*

1 carota*

1 spicchio d’aglio*

olio e.v.o*

gomasio (o sale)

Salsa di soia

1 bicchiere di brodo vegetale

peperoncino habanero orange

Pulire e tagliare a spicchi non troppo spessi i carciofi, saltarli in padella con un goccio d’olio e uno spicchio d’aglio, aggiungere la carota tagliata a bastoncini. Dopo qualche minuto insaporire con del gomasio o sale (non troppo perché poi ci penserà la salsa di soia a dare sapidità) e infine bagnare con 2-3 cucchiai di salsa di soia. Farla ritirare a fiamma vivace dopodiché aggiungere la metà del brodo e portare quasi a cottura le verdure. 5 minuti prima che siano definitivamente cotte aggiungere gli straccetti, un altro po’ di brodo e infine una punta di peperoncino habanero orange (ma anche peperoncino normale o pepe se si preferisce). Ultimare la cottura e servire.

Annunci

Un mercoledì-veg di metà luglio

 

Un mercoledì-veg di metà luglio

Un mercoledì-veg di metà luglio

 

Avete mai mangiato le foglie di carota?

IMG_9190

Io le ho provate per questo #mercoledìveg come contorno al muscolo di grano con le cipolle – oltre ad un pinzimonio di carotine mignon.

Mi era capitato negli ultimi giorni di sentire o leggere della commestibilità e bontà dei ciuffi verdi delle carote e stasera, ritrovandomi con delle carotine molto giovani, biologiche e appena colte ho pensato che fosse l’occasione giusta per cimentarmi. Spulciando qua e là ho scelto una ricetta che potesse fungere da contorno (molti le consigliano per un pesto o per la frittata):

le foglie di carota in padella

– ciuffi di foglie di un mazzo di carote

– capperi

– uno spicchio d’aglio

– olio

– vino bianco

– pomodorini semisecchi sott’olio

(volendo insieme ai capperi si può aggiungere qualche acciuga ma non per il mercoledì-veg!)

Lavare bene i ciuffi di carota, eliminando buona parte del gambo a meno che non sia particolarmente tenero, e sbollentarli per 3-4 minuti.

IMG_9192

Intanto saltare in padella con olio, uno spicchio d’aglio e qualche cappero tritato grossolanamente; dopo aver scolato piuttosto bene le erbe, sminuzzarle e buttarle nella padella a fuoco vivace per qualche minuto dopodiché versarci sopra due dita di vino bianco e lasciar evaporare sempre a fuoco sostenuto. Quando il vino sarà volato via aggiungere qualche pomodorino semisecco sott’olio (io uso i FiorFiore Coop che mi piacciono tantissimo!). Pepare e lasciar cuocere aggiungendo un po’ d’acqua se necessario.

IMG_9191

Mi sono risultate comunque poco tenere ma credo dipenda proprio dalla loro natura. Il sapore non era male e mi ha ricordato qualcosa che ancora però non sono riuscita ad individuare…

E il muscolo di grano lo conoscete? 

Straccetti di muscolo di grano

Straccetti di muscolo di grano

Si tratta, come concetto, di qualcosa di simile al seitan ma che sinceramente trovo più buono oltre a non essere interamente fatto di glutine – ma anche di legumi, in particolare lenticchie – cosa che mi rende, non so bene perché, poco simpatico il seitan appunto.

Io l’ho conosciuto tramite il mio (mitico) gruppo d’acquisto ma ora si trova anche alla Coop, della stessa azienda solo con un packaging più figo (bah, neanche tanto figo).

Non tutti i formati mi piacciono, si va dal filetto allo spezzatino alla bresaola, soprattutto per come vengono drogati ma anche perché alcuni rimangono poco morbidi; mi piacciono molto però gli straccetti, che rimangono morbidi, sono conditi in un modo che mi piace e in 5-10 minuti sono pronti. Buon giorno-veg, qualunque sia, anche tutti!

IMG_9194